top of page

IL MUSEO DELL'ASSICURAZIONE

(credit code: LD-44YDPA8XAPE3C)

 

È nato a Milano nel 2004 dalla donazione che Francesco Mansutti ha fatto della biblioteca e del suo archivio storico imperniati sulla storia dell’assicurazione, documentata – dalle origini all’epoca moderna – dal punto di vista economico, giuridico, tecnico, sociale e di costume, come riportato nello Statuto.
        
Fra gli organi del Museo vanno sottolineate le funzioni del Comitato Scientifico chiamato ad esprimere il proprio parere sui programmi di attività del Museo e sui risultati conseguiti.
        
Chi condivide gli scopi culturali del Museo e desidera contribuire direttamente al loro raggiungimento è invitato a farne parte in qualità di socio.
        
Per raggiungere i propri obiettivi il Museo punta alla conclusione di convenzioni con analoghi enti, università e centri di ricerca in Italia e all’estero. Mediante simili intese possono essere promossi studi in materia assicurativa con il vantaggio di poter usufruire delle importanti fonti per la ricerca storica messe a disposizione da tutti i partecipanti all'accordo. A questo scopo sono state sottoscritte Convenzioni di carattere scientifico e didattico con Regione Lombardia (adesione a SBN - Servizio Bibliotecario Nazionale e a SIRBeC - Sistema Informativo Regionale Beni Culturali), con l'Università degli Studi di Milano, l'Università Cattolica e con le Assicurazioni Generali.

Inoltre, per conferire maggiore visibilità al carattere museale e archivistico delle collezioni, il Museo è membro di:
Museimpresa​ ​(Associazione Italiana Archivi e Musei d’Impresa), nata nel 2001 per iniziativa di Assolombarda e Confindustria con l’obiettivo di individuare, promuovere e mettere in rete le imprese italiane che hanno scelto di privilegiare il proprio patrimonio culturale all'interno delle loro strategie di comunicazione;
Museocity, associazione senza scopo di lucro che opera per la promozione e la valorizzazione del grande patrimonio museale milanese;
ICOM (International Council of Museums), organizzazione internazionale dei musei e dei professionisti museali impegnata a preservare, ad assicurare la continuità e a comunicare il valore del patrimonio culturale e naturale mondiale, attuale e futuro, materiale e immateriale.

      
Il patrimonio librario, archivistico e museale è interamente consultabile nel catalogo online.

Orari di apertura: lunedì-venerdì, 14-18

Si organizzano su prenotazione visite guidate per piccoli gruppi
(max. 12 persone) della durata di un'ora circa


Responsabile: Marina Bonomelli

risky business.jpg

Il Museo sostiene il progetto europeo "Risky business", nato dalla volontà di importanti studiosi che studiano il tema del rischio nei Paesi Bassi (Vrije Universiteit Amsterdam), in Italia (Università degli studi di Parma) e nel Regno Unito (Università di Cambridge), con l'obiettivo di realizzare un database "open source", relativo all'attività marittima e commerciale a livello internazionale a partire dal Medioevo fino alla metà del XIX secolo.

Consulta il sito

col_dx_servizi.jpg

Le sale del Museo, nella sua sede di via Rugabella, sono situate in un bel prestigioso palazzo del ‘700 nel cuore di Milano e offrono la piacevole sensazione di rivivere l’elegante atmosfera di un tempo e possono essere messe a disposizione del pubblico per riunioni culturali o per incontri con ospiti di riguardo. Più moderne e funzionali invece i nuovi spazi di via Filzi.

Scoprili nella sezione dedicata

nostri servizi 2.JPG
bottom of page